Home » Sicurezza 81-08

Sicurezza 81-08

Sicurezza sui luoghi di lavoro d.lgs 81-08

Sicurezza sui luoghi di lavoro d.lgs 81-08 - CoopérActive

CoopéerActive, nell’ambito della sicurezza sui luoghi di lavoro, per permettere all’Azienda di adeguarsi al d.lgs 81-08, propone i suoi servizi di consulenza seguendo la norma richiamata nel "Testo unico per la sicurezza" finalizzato a garantire la sicurezza e salute dei lavoratori.

L’offerta di CoopérActive, dopo un check del sistema in essere e del fabbisogno aziendale si può articolare in:

  • Costituzione di una organizzazione interna all'azienda per gestire le problematiche inerenti la sicurezza;
  • Assunzione incarico RSPP (Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione) esterno all'azienda;
  • Verifica, individuazione e prevenzione dei rischi aziendali;
  • Stesura del Documento di Valutazione Rischi dell’altra documentazione in materia di sicurezza;
  • Informazione e formazione dei lavoratori.

Consulta il nostro sito, contattaci via mail , per telefono o visita direttamente i nostri uffici per una valutazione della conformità ai requisiti della tua azienda

Documento Valutazione Rischi (DVR)

Il Datore di lavoro per tutelare i suoi lavoratori durante lo svolgimento dell'attività lavorativa, deve valutare i rischi e redigere il Documento Valutazione Rischi (DVR) (rif. art. 17 del D.Lgs. 81/08; pertanto le aziende che hanno almeno un lavoratore subordinato devono redigere il documento al fine di avere descrizione documentata dell'organizzazione in cui i lavoratori prestano l'attività, finalizzata all'elaborazione di un programma di miglioramento delle condizioni lavorative in cui sono contenute le misure di prevenzione e protezione.

CoopérActive si può occupare della redazione del DVR, che sarà specifico dell'azienda alla quale è indirizzato.

Per redigere in modo collaborativo e partecipato il documento si effettua un sopraluogo negli ambienti lavorativi in collaborazione con il datore di lavoro, il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (RSPP) e si intervistano i lavoratori.

L’obiettivo, dopo aver indivuato tutte le possibili fonti di pericolo presenti in azienda e i relativi rischi, ovvero la probabilità che si verifichi un evento pericoloso per la salute o sicurezza dei lavoratori,  è quello di ridurre i rischi ai più bassi livelli possibili, attraverso un'attenta programmazione delle attività.

La valutazione dei rischi è suddivisa nelle seguenti fasi:

  • Check iniziale dello stato dell'azienda
  • sopralluogo nel sito oggetto del documento
  • verifica della documentazione aziendale inerente alla sicurezza sul lavoro
  • analisi delle mansioni e del ciclo produttivo
  • individuazione e valutazione dei rischi in riferimento a ciascuna mansione lavorativa
  • definizione di un programma degli interventi migliorativi (misure di prevenzione e protezione)
  • redazione e illustrazione del DVR al datore di lavoro.

Servizio di Rspp Esterno

Coopèractive ha i requisiti per assumere l'incarico di RESPONSABILE ESTERNO del servizio di prevenzione e protezione, il cosiddetto RSPP, occupandosi dell'aggiornamento del DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI, dell'aggiornamento normativo futuro, dell'individuazione di criticità per la sicurezza sul luogo di lavoro, del monitoraggio della FORMAZIONE dei lavoratori e della sorveglianza sanitaria

Redazione del Piano di Emergenza ed Evacuazione

Con la valutazione del rischio incendio e l’adozione delle conseguenti misure preventive e protettive è possibile RIDURRE, ma non eliminare del tutto, il rischio di incendio. E' per questo motivo devono essere prefigurati i possibili eventi incendio e per ognuno bisogna pianificare le misure gestionali da attuare per fronteggiarli. Questo sistema organizzato di eventi che possono verificarsi nel luogo di lavoro, insieme alla pianificazione delle azioni di risposta agli eventi, è il PIANO DI EMERGENZA.

Documento unico di valutazione dei rischi interferenti (DUVRI)

Il D.U.V.R.I. è il documento (da redigersi per iscritto da parte del committente) con il quale sono valutati i rischi e nel quale sono indicate le misure adottate per eliminare - o, ove ciò non sia possibile, ridurre al minimo - i rischi da interferenze fra le attività affidate ad appaltatori e lavoratori autonomi e loro eventuali subcontraenti, e le attività svolte nello stesso luogo di lavoro dal committente. Tale documento, inoltre, attesta l’avvenuta informazione nei confronti degli operatori economici affidatari circa i rischi specifici esistenti nell’ambiente in cui gli stessi dovranno operare e sulle misure di prevenzione e di emergenza adottate.